Pavlova alle fragole

La storia del dolce che vi propongo oggi mi ha conquistato alla prima lettura  e non potevo  far altro che condividerla con voi! Si narra che questa torta, composta da un meringa dal cuore  morbido, sia stata creata alla fine degli anni venti da uno chef neozelandese in onore della ballerina russa Anna Pavlova che si trovava in Nuova Zelanda per una tournée. In verità a me non piace molto la meringa ma vi assicuro che questo dolce è così particolare ed elegante da essere apprezzata anche da chi, come me, non la ama! Come sempre…provare per credere!   😀 

Pavlova  alle Fragole

Ingredienti

Per la base

250  gr  zucchero a velo

 15   gr  amido di mais

   6   albumi ( a temperatura ambiente)

   1   cucchiaio di aceto di mele

   5   gr  Lievito per dolci

   1   pizzico di sale

   1   bustina di vanillina

 

Per la crema

200  ml   latte

  70  gr   zucchero

  50  gr   tuorlo d’uovo

  25  gr   amido di mais

150  ml  panna fresca da montare

   1   bacca di vaniglia

 

Per decorare

500  gr   fragole

Zucchero a velo

 Pavlova alle Fragole

Procedimento

 

Prendete gli albumi, rigorosamente a temperatura ambiente, e montateli con il sale.

Quando inizieranno a gonfiarsi incorporate lo zucchero un cucchiaio alla volta.

Unite l’amido di mais setacciato con il lievito e la vanillina.

Quando il composto sarà montato a neve ben ferma, aggiungete l’aceto avendo cura di non afflosciare gli albumi.

Foderate con carta oleata la placca del forno sulla quale, per aiutarvi, disegnerete, nel mezzo, una circonferenza di 18 cm di diametro.

A questo punto dovrete posizionare tutta la vostra meringa in questo cerchio formando un bordo alto e lasciando una nicchia centrale per la crema, come se fosse un nido insomma.

Non preoccupatevi che la torta sia troppo regolare la Pavlova è bella così un po’ selvaggia!

Preriscaldate il forno statico a 250°C. Abbassate a 120°C e infornate il dolce per 90 minuti.

Nel frattempo dedicatevi alla crema: ponete il latte sul fuoco con la bacca di vaniglia incisa, togliete dal fuoco prima del bollore.

Sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete l’amido facendo attenzione a non formare grumi.

Unite la miscela di uova nel latte (dal quale avrete tolto la vaniglia), rimettete a cuocere sempre mescolando fino a quando la crema non si sarà addensata.

Travasate la crema in una terrina di vetro e lasciate raffreddare leggermente a temperatura ambiente.

Raffreddate del tutto in frigorifero coperta da pellicola a contatto.

Montate la panna con le fruste in una ciotola che avrete precedentemente raffreddato in frigorifero.

Amalgamatela alla crema pasticcera mescolando con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto.

Ponete di nuovo in frigorifero a rassodare.

Lavate accuratamente le fragole e tagliatele in quarti, mettetele da parte.

Passato il tempo della cottura spegnete il forno, ponete una forchetta allo sportello del forno in modo da formare una leggera fessura.

Lasciate completamente raffreddare la Pavlova.

Questa operazione premetterà di far uscire il vapore dal forno in modo che il dolce si asciughi.

Tolta dal forno il risultato che dovrete ottenere è un dolce dai bordi croccanti ma dal cuore morbido.

Decorate la torta con la crema e le fragole.

Rifinitela con un tocco di zucchero a velo! Bellissima e buonissima! 😆 

Pavlova alle Fragole

 

Pavlova alle  Fragole

Comments

  1. Leave a Reply

    relaxingcooking
    11 aprile 2016

    Hai ragione é un dolce delizioso anche per chi non ama particolarmente la meringa, lo mangiavamo spesso quando vivevamo in Australia, li viene farcito con panna montata.
    Buona giornata!

    • Leave a Reply

      gingerellaladolce
      13 aprile 2016

      Che bello abitavi in Australia! ?

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Foresta di alberi innevati